16SET

A Fasano, galleria per l’artista Ernest Verner

Una bella notizia per accrescere l'offerta delle attrazioni nella nostra città! 

Il Comune di Fasano riceve 25 opere (tra quadri, acquerelli e disegni) di Werner Scheitlin (noto con lo pseudonimo di Ernest Verner), il pittore cecoslovacco che, dal 1973 e fino al 1997 (anno della sua morte), elesse come sua città d'adozione e di residenza proprio Fasano, dopo aver girato e vissuto in molte città del mondo. La donazione al Comune è stata proposta con lettera formale da Walter Scheitlin, fratello del pittore, gallerista che vive a Wil, in Svizzera, dove custodisce gran parte delle opere pittoriche di Verner. L'Amministrazione comunale realizzerà una galleria-sala “Verner” in cui saranno permanentemente in esposizione le opere del pittore ceco ed il fondo librario dell'artista (circa 500 volumi) già in possesso del Comune dall'indomani della scomparsa del pittore.

A Fasano sarà organizzata una importante manifestazione in occasione del 20° della morte del pittore che cadrà il 17 giugno del prossimo anno.

Ernest Werner nel '48 partì per Orgeval, dove risiedeva anche Chagall e, dopo il crollo del tetto della casa in cui viveva, si spostò ad Auvers-sur-Oise e affittò il castello di caccia di Maria de' Medici.

Qui fondò l'associazione “Les amis d'Auvers” con lo scrittore André Louis Caruel e con lui si fece promotore del monumento a Van Gogh (realizzato da Ossip Zadkine). Dopo varie peregrinazioni e frequentazioni artistiche e letterarie in Francia ed in Italia, Verner giunse nel 1973 a Fasano (era nato a Znojmo, in Cecoslovacchia, da padre svizzero e madre austriaca, nel 1918), consigliato dal suo amico Angelo Lombardi (noto animalista italiano) che gli raccontò della presenza nella cittadina brindisina dello Zoosafari dove avrebbe potuto far ospitare la sua leonessa Sciù-Sciù con la quale l'artista viveva sin da quando l'animale era un cucciolo. Fu così, che Verner si stabilì a Fasano fino alla sua morte.

Borgo Ritella vi aspetta!

   
Contatti Prenotazioni